Si può fare

Accoglienza Migranti

Questi ultimi anni hanno manifestato nella propria universale portata il “fenomeno delle migrazioni” che ha visto lo spostamento di milioni di persone da un continente ad un altro generando un cambiamento sociologico, antropologico, economico e sociale immenso. Questo spostamento di persone ha visto lo stato italiano quale porta di accesso per l’Europa e per il “sogno di una vita nuova” di conseguenza la Si Può Fare Cooperativa Sociale Onlus si è sentita in dovere di essere attore in questo percorso di accoglienza ed inserimento nella società. Per il suo fondatore don Diego e per tutti gli operatori e volontari della Si Può Fare Cooperativa Sociale Onlus le persone non si differenziano a seconda del colore, del sesso o dalla razza, viceversa ogni essere umano ha il diritto ad una vita dignitosa di conseguenza le porte della cooperativa si sono aperte. La provincia di Sondrio negli ultimi anni ha visto accrescere il numero di richiedenti asilo di conseguenza la Si Può Fare Cooperativa Sociale Onlus si è sentita in dovere di rispondere ad un bisogno del territorio non limitandosi ai percorsi di accoglienza ma strutturando iniziative volte all’integrazione dei gli ospiti.  

Centro Accoglienza Straordinaria Cosio Valtellino

La struttura sita in Cosio Valtellino si aggiunge alla lista delle sedi operative attivate nell'anno 2017 su stimolo della prefettura di Sondrio che coinvolge la Si Può Fare Cooperativa Sociale Onlus nell'accoglienza di richiedenti asilo, in particolare madri con bambini e/o famiglie. La struttura è adibita all’accoglienza di un numero massimo di 10 persone ed è composta da 3 camere da letto, due bagni, una cucina ed un ambiente comune.

Lo sbarco di un numero sempre crescente di donne sole e donne in stato di gravidanza (o con bambini in tenerissima età) sta comportando un adeguamento dei bisogni legati all'accoglienza; in questi anni abbiamo assistito a sbarchi massicci di ragazzi e uomini, ma da qualche tempo anche le figure femminili stanno raggiungendo le nostre coste con l'inevitabile esigenza di adeguamento della risposta a questo bisogno. La Si Può Fare Cooperativa Sociale Onlus mette a disposizione il proprio personale per supportare le donne nei percorsi di inserimento nella società affiancandole nell'espletamento di tutte le pratiche riguardanti il permesso di soggiorno e la commissione territoriale; inoltre tutte le ospiti vengono iscritte ai corsi di italiano, sostenute nel percorso scolastico e affrontano un percorso di screening sanitario per loro e per i propri figli. La presenza di minori viene gestita con grande attenzione e, accanto al monitoraggio sanitario, anche i bambini/e trovano opportunità di inserimento nella società iscrivendosi all'asilo.  

Questo plesso presenta altresì uno spazio in fase di organizzazione destinato ai laboratori ergoterapici di cucito in quanto l'inserimento nel tessuto sociale passa anche attraverso il lavoro, di conseguenza la Si Può Fare Cooperativa Sociale Onlus vuole fornire una risposta anche in questi termini.

 

Cermeledo

All’inizio del fenomeno migratorio la prefettura di Sondrio ha coinvolto l’Associazione La Centralina Onlus prima e la Si Può Fare Cooperativa Sociale Onlus poi, nell’accoglienza di richiedenti asilo maschi maggiorenni. I ragazzi accolti sono 5 e sono inseriti nel contesto comunitario condividendo con il resto degli ospiti tutti i momenti comunitari, fatta eccezione per le riunioni tipicamente dedicate ai ragazzi inseriti nel cammino comunitario. Durante la giornata i ragazzi sono impegnati nei laboratori ergoterapici previste per le attività comunitarie affiancandosi ai volontari ed agli educatori della comunità in attività prettamente di stampo agricolo, dedicandosi alla cura degli animali o al laboratori florovivaistico. Questi giovani frequentano corsi di alfabetizzazione presso il Centro per l'Istruzione degli Adulti di Morbegno e vi è inoltre la possibilità di specifici percorsi formativi di approfondimento lavorativo presso il laboratorio di falegnameria svolto in rete con altre realtà.